Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - STORIA - Attraverso i secoli

Attraverso i secoli
Canistro agli inizi del XIV secolo faceva parte della contea di Tagliacozzo, che comprendeva tutta la Valle Roveto. Successivamente Canistro viene menzionato in tutti gli archivi degli Orisni prima e dei Colonna poi. Durante tutto il XV secolo la contea di Albe, a cui apparteneva la Valle Roveto, fu governata alternativamente dagli Orsini  e dai Colonna, ciò in relazione all'appoggio che le due famiglie principesche romane diedero ai sovrani che governavano il tormentato regno di Napoli.
 
La lotta plurisecolalare fra Orsini e Colonna per il predominio del ducato di Tagliacozzo si concluse nel 1504 quando il re spagnolo Ferdinando il cattolico assegna i territori di Tagliacozzo ai Colonna, i quali diventano duchi di Tagliacozzo e signori della baronia della Valle Roveto, di cui facevano parte Pescocanele, Canistro, Civitella Roveto, sede di baronia, Meta, Civita D'Antino, Rendinara e Roccavivi.
 
Canistro rimase proprietà ,della famiglia Colonna fino al 1806, anno in cui Giuseppe Bonaparte abolì i feudi. Prima del 1806 Canistro fu unito per qualche tempo al comune di Capistrello. Successivamente fece parte del comune
di Civitella Roveto e solo nel 1854, sotto i Borboni, divenne comune autonomo.
 
________________________________________________
 
Testi a cura di "Donne 2000" Associazione Socio-Culturale
 
________________________________________________
 
 
Sei in: - STORIA - Attraverso i secoli

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright