Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - STORIA - Trasferimento del capoluogo

Trasferimento del capoluogo
Con l'apertura nel 1902 del tratto ferroviario Balsorano-avezzano inizia quel percorso che porterà gli abitanti del vecchio centro urbano verso S. Croce.
Lo spostamento della popolazione si eccellerò con il terremoto del 1915, che causò la morte di 80 persone,di cui 64 dentro la chiesa parrocchiale, e distrusse parte del patrimonio edilizio del vecchio centro, molti abitanti di Canistro alto si trasferirono nel villaggio di S. croce, anche perché la politica di ricostruzione, seguita dal Genio Civile, privilegiò i centri situati a valle vicini alla ferrovia e dalla strada, inaugurata dopo 12 anni di lavoro nel 1844.
Dopo il terremoto la frazione, favorita dalla posizione geografica e forse dai notabili locali, prese il sopravvento sul vecchio centro e divenne capoluogo con il nome di Canistro Inferiore.
 
Gli archivi comunali e tutti i fascicoli municipali vennero trasferiti di notte per evitare le proteste dei cittadini del vecchio centro, che ancora oggi considerano ingiusto il trasferimento del comune.
 
________________________________________________
 
Testi a cura di "Donne 2000" Associazione Socio-Culturale
 
________________________________________________
 
 
 
Sei in: - STORIA - Trasferimento del capoluogo

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright